ANNO NUOVO… VECCHI AFFARI…

I_WANT_YOU_COMITATO_TUTELA_AMBIENTE

Come sempre ci affidiamo al nostro caro amico Sancho Pancho per ricordare a tutti i monteporziani che l’ affare Colle Formello non è per nulla terminato.

Abbiamo impugnato entro i termini come atti sequenziali e motivazioni aggiunte le approvazioni dei progetti ed il nulla osta dell’ ente parco. Il ricorso al TAR va avanti e siamo in attesa di un qualsivoglia permesso a costruire per chiedere la sospensiva immediata e chiudere una volta per tutte il discorso fino alla sentenza finale.

Le motivazioni delle ulteriori impugnazioni sono abbastanza palesi e non vogliamo annoiarvi con tecnicismi legali, che emergono solo dalla lettura delle carte impugnate; possiamo però dire che rispetto alla prima convenzione deliberata a febbraio 2016, questi nuovi atti aggiungono altre motivazioni “particolarmente pesanti”, sotto diversi profili, che ci aiutano ad inquadrare oltremodo meglio la vicenda.

Gradiremmo tanto che gli attori di questo scellerato piano decidessero finalmente di fare marcia indietro e che si chiudesse una volta per tutte questo capitolo indecoroso. Un capitolo dove dei semplici cittadini hanno dovuto organizzarsi ed autotassarsi per impedire uno scempio ambientale perpetrato, da chi avrebbe dovuto salvaguardare il territorio invece di monetizzarlo (per giunta svalutandolo).
Beh, ci rendiamo conto che la speculazione non guarda ai buoni propositi ma al mero ritorno economico, quindi nonostante l’ esortazione, non ci aspettiamo nulla!

NOI del Comitato andiamo comunque avanti a testa bassa e, assieme al ricorso per motivi aggiunti, abbiamo presentato il terzo esposto in Procura della Repubblica, alla Corte dei Conti, all’ ANAC, alla Prefettura, alla Regione Lazio, al Parco Regionale dei Castelli Romani oltre che al Comune di Monte Porzio Catone.

Staremo a vedere… intanto rinnoviamo l’ invito al comune che si è trovato di fronte ad un bivio ed ha preso la scelta sbagliata, che per risanare la situazione basta una semplice delibera ed il discorso è chiuso…

Senza una vostra delibera… attenderemo la sentenza del TAR e se non dovesse bastare, anche quella del Consiglio di Stato.

Insomma siamo e rimaniamo vigili, mantenendo alta l’ asticella della tensione sull’ argomento, perché siamo consapevoli che nel modo, in cui è stata presentata la “nuova” scellerata convenzione, se questa venisse autorizzata, allora sarebbe semaforo verde per tutti quei progetti speculativi in zone protette sempre ostacolati/negati negli ultimi 20-30 anni.

Non permetteremo che si crei il precedente per cementificare tutte le restanti aree boschive di Monte Porzio Catone.

Se anche tu, che leggi, ritieni che sia importante questo genere di salvaguardia, allora unisciti a noi e spazziamo via, tutti insieme, questo ed i prossimi progetti scellerati, che andranno a minacciare il nostro territorio. Insieme come uno TSUNAMI… una REVOLUCION!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...