Toc-Toc? Comune Rispondi?

i_want_you_COMITATOVISTA L’ APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE URBANISTICA PER EDIFICARE 17000 m^3 DI NUOVO CEMENTO A COLLE FORMELLO, IN UN’ AREA TOTALMENTE BOSCHIVA DA PTPR (e quindi totalmente inedificabile),

DA OGGI e nei prossimi giorni,

su ogni canale mediatico a nostra portata, rinnoveremo all’ amministrazione monteporziana le nostre domande, che sono state messe a verbale nel consiglio comunale incriminato,

LE RIPETEREMO FINCHÉ QUALCUNO NON SI DEGNERÀ DI RISPONDERCI IN MANIERA ESAURIENTE.

Quando avranno inquinato l’ultimo fiume, abbattuto l’ultimo albero, preso l’ultimo bisonte, pescato l’ultimo pesce, solo allora si accorgeranno di non poter mangiare il denaro accumulato nelle loro banche.

Toro seduto (capo Lakota)

CHIEDIAMO RISPOSTE UFFICIALI… USATE L’ALBO PRETORIO!

(E POSSIBILMENTE USATELO ANCHE PER PUBBLICARE LA CONVENZIONE URBANISTICA APPROVATA ALL’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE, VISTO CHE SIETE TENUTI A FARLO!)

  • Quale sarà l’impatto sull’assetto idrogeologico dei 17000 metri cubi di cemento che renderanno impermeabile il terreno , visto che la lottizzazione Ex-Roncoroni sarà edificata su una collinetta che lambisce “a monte” il Fosso Lucidi, zona soggetta a vincolo idrogeologico?
  • Visto che l’attuale rete di distribuzione idrica locale, vecchia di decine di anni, è al massimo delle sue capacità, e che già oggi, in diverse zone, l’acqua ha difficoltà ad arrivare, cosa succederà con l’aggiunta di altre famiglie da rifornire?
  • Il sistema fognario attuale è in grado di sopportare le conseguenze di questa nuova edificazione?
  • E’ stata fatta una verifica per sapere se i parametri tra numero di abitanti e numero di abitazioni sono stati rispettati?
  • Una sessantina di posti per parcheggiare ed un pezzo di marciapiede, valgono la distruzione di quello che era un magnifico pezzo di territorio in cui sono stati sradicati centinaia di castagni? Perché se un cittadino abbatte un albero pericoloso è obbligato a piantarne un altro , mentre nella convenzione non c’è alcun vincolo che imponga all’impresa costruttrice di provvedere ad una compensazione?
  • Se i costruttori non rispetteranno i loro impegni il Comune incasserà –forse- soldi che fanno sicuramente comodo alle casse pubbliche, ma chi risarcirà i cittadini della perdita di un pezzo di natura e di paesaggio protetti –per quanto ancora?- dalla nostra Costituzione?
  • Perché avete scelto di non aspettare la sentenza del Consiglio di Stato che avrebbe potuto dar torto ai signori del cemento?
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...