Misurazioni campo E.M. a Monte Porzio Catone… c’è da stare tranquilli?

Come comitato ci siamo subito mossi non appena siamo venuti a conoscenza di nuovi ripetitori installati nelle vicinanze del comune ed in alcuni casi occultati tra la rigogliosa vegetazione dei castelli (per quanto si possano occultare tralicci alti 20/30 metri!).

Si tratta per lo più di antenne radio/televisive che puntano direzionalmente verso i castelli e Roma, quindi in pratica il comune di Monte Porzio Catone sembra non essere investito se non dalla coda della distribuzione dello “spettro di potenza” (permetteteci questo termine tecnico!).

Non contenti di questa preliminare constatazione, e, sopratutto, preoccupati della salute dei nostri bambini (considerate la presenza di una antenna nelle vicinanze della scuola materna statale a via Frascati Antica), abbiamo reperito un misuratore di campo Elettro Magnetico a largo spettro in modo da poter trovare ogni tipo di radiazione dai 5Hz ai 40GHz. Ci siamo avalsi di un misuratore professionale NARDA PMM8053B n. 262WL80306 conforme alle direttive CEI 211-6 e 211-7  e, naturalmente, opportunamente tarato prima delle misure.

Alleghiamo una tabella dettagliata delle misure fatte qui:

Misure del campo EM effettuate a Monte Porzio Catone tra il 19 ed il 20 giugno 2015

Misure del campo EM effettuate a Monte Porzio Catone tra il 19 ed il 20 giugno 2015

Le misure effettuate nonvogliono rappresentare uno studio sistematico e/o statistico sul campione, ma semplici rilevazioni “spot”, che dovevano servirci per effettuare una prima scrematura dei luoghi critici per poi indirizzare i tecnici dell’ ARPA ad eseguire misure dedicate e scientificamente valide nei luoghi critici identificati dalle prime misure.

Per effettuare una misura scientificamente valida va monitorato l’ andamento del segnale continuamente per alcuni giorni e tali misure vanno ripetute in diversi periodi dell’ anno solare. Questo chiaramente imponendo l’ accenzione dei dispositivi, che potrebbero essere “stranamente” spenti proprio durante i periodi di monitoraggio (cosa che avviene non di rado).

Tutto questo non è stato fatto da noi: quello che abbiamo fatto sono state semplici misurazioni del segnale a largo spettro identificandone l’ intervallo di variabilità istantaneo, ciò non significa che il segnale non potesse essere enormemente maggiore in periodi di particolare carico nelle telecomunicazioni e-o in altre ore della giornata.

ANTENNA_SCUOLA_MATERNA1s

L’ antenna a v. Frascati Antica, è annessa ad un terreno limitrofo alla casa cantonale quindi apparentemente dell’ ANAS, forse utilizzata dalla protezione civile. Si tratta di una antenna omnidirezionale e di tre antenne settoriali una delle quali punta direttamente il fascio contro la scuola materna. Indifferentemente dalla portata delle emissioni questa antenna va rimossa. SUBITO.

Abbiamo preferito effettuare le misure a campione e, sopratutto, a sorpresa!

In particolare il valore variabile da 0.23 a 1.94 a 10 metri dalla scuola materna di v. Frascati Antica lascia presagire che molto probabilmente l’antenna nell’immagine potrebbe non essere spenta, come invece più volte dichiarato dai vari enti che sono stati interrogati a riguardo (anche se qui la questione è molto fumosa e ancora ad oggi non si hanno informazioni precise circa gli utilizzatori dell’impianto).

Sembrerebbe invece che le antenne in  questione (nel caso in cui fossero attive) potrebbero emettere segnali pulsati  e/o comunque non continui, cosa ancora più grave e deleteria per la salute dei più piccoli.
E’ vero che il valore misurato in maniera istantanea (quindi non certificato) sembrerebbe non superare i limiti di legge, ma è anche vero che si tratta di un valore 5 volte maggiore rispetto al fondo (background) elettromagnetico diffuso nella zona e questo lascia intendere che come minimo ci sia la convergenza/interferenza di diversi segnali. Una eventualità che potrebbe far schizzare i valori del campo EM in particolari momenti della giornata. Questo non è accettabile in una zona sensibile come quella della scuola dell’ infanzia, con bambini dai 3 ai 5 anni altamente sensibili alle emissioni elettromagnetiche anche ad intensità inferiori ai limiti di legge.

A parte quindi le zone sensibili come le scuole di MPC, per le quali una misurazione più professionale deve essere presa in considerazione ed integrata su un periodo più lungo, non appaiono particolari problemi di inquinamento elettromagnetico, né tantomeno al centro storico o su affacci verso Roma od i Castelli Romani.

Un luogo molto critico si trova in cima all’ area archeologica del tuscolo dove la congiunzione –interferenza costruttiva– tra i tre ripetitori “occultati” a Monte Porzio Catone e la serie di ripetitori a Monte Cavo fa superare i limiti di legge di 6V/m, anche se la media giornaliera potrebbe far scendere questo valore (o aumentare!).

In cima al Tuscolo dove c'è la croce si congiungono ed interferiscono i fasci di radiazione elettromagnetica dei ripetitori di monte porzio catone e di monte cavo creando un mix esplosivo che supera abbondamentemente i limiti di legge.

In cima al Tuscolo dove c’è la croce si congiungono ed interferiscono i fasci di radiazione elettromagnetica dei ripetitori di Monte Porzio Catone e di Monte Cavo creando un mix esplosivo, che supera abbondamentemente i limiti di legge.

Comunque non ci sentiamo di raccomandare questa zona per un allegro pic-nic familiare, siamo anche preoccupati dalla continua presenza in loco di turisti ed archeologi, i quali spesso passano intere giornate a spolverare e restaurare gli innumrevoli reperti dell’ area in questione ignari del pericolo di una così elevata esposizione.

Non essendoci abitazioni private esposte direttamente al flusso sopra limite, ci limiteremo a segnalare la questione all’ ARPA ed al comune. Riguardo le antenne in direzione della scuola materna, laddove non vengano direttamente smantellate, provvederemo ad effettuare una misurazione professionale dagli addetti dell’ ARPA (come da richiesta di intervento effettuata la scorsa settimana) prima dell’ inizio del prossimo anno scolastico.

Altro argomento critico riguarda gli esiti delle misurazioni INDOOR effettuate dentro normalissimi appartamenti, che risultano ben più allarmanti di quelle esterne.

Queste misure eccedono grandemente i limiti di legge durante l’ utilizzo di moltissimi elettrodomestici di uso comune. Tanto che il micro-ambiente domestico (luogo in cui le persone passano gran parte della loro giornata) finisce per essere la principale fonte di esposizione a queste radiazioni nocive, senza che nessuno si premuri di informare la popolazione.

RACCOMANDAZIONI:

  1. sostituire tutte le lampadine a basso consumo/fluorescenza/neon che si trovino entro le mura di casa, sopratutto quelle, che si usa tenere accese continuamente (es. serpentina della cucina). La possibile alternativa sono le luci a led che oltretutto consumano molto poco e durano anche di più.
  2. se necessari, tenere i baby-monitor a distanza opportuna dal bambino, non a stretto contatto con la culla/lettino, ma dalla parte opposta della camera.
  3. telefoni / telefonini e portatili, meglio usare vivavoce ed auricolari, sopratutto per lunghe telefonate.
  4. il WiFi da solo non rappresenta pericoli evidenti, se non altro per il fatto che il suo funzionamento rappresenta un flusso pulsato che si teme interagire maggiormante con il materiale biologico: anche qui spegnerlo se non utiizzato (almeno la notte).
  5. microonde, usarli a debita distanza.
  6. televisori a tubo catodico, se ancora ne siete in possesso, normalmente si vedono a distanza, ma evitare comunque che i bambini si avvicinino troppo allo schermo quando sono in funzione, magari posizionandoli in punti di difficile accesso.
Annunci

One thought on “Misurazioni campo E.M. a Monte Porzio Catone… c’è da stare tranquilli?

  1. Pingback: Sentenza di Rimozione delle antenne a Monte Cavo… ORA GUARDIAMOCI LE SPALLE! | Comitato di Tutela Monte Porzio Catone

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...